‘sti pallonari c’han fregato… ora lo so

on

Che dire… mi sento leggero, quasi anche più pulito… forse è arrivato il momento buono.
Possiamo fare un po’ di pulizia nel mondo che ho sognato di raggiungere, che ho seguito con passione, dedicando il mio tempo, il mio fegato e quanto ho di più caro. Mi ha fatto incazzare (tanto), gioire (pochino) ma mi ha sempre calamitato verso di sé.
Ora che sta per esplodere, mi sento più sereno.

Le voci, le discussioni sul nulla, le moviole e gli highlights, mo’ basta.
Le intercettazioni, le scommesse, le designazioni, i complotti. Ora sono lì, nero su bianco che attendono di essere giudicati.
E’ il momento buono. Non sprechiamo questa occasione.

La congiuntura è favorevole. Non un governo connivente, i vertici del calcio che si dimettono assieme ai consigli di amministrazione. Facciamoli fuori!
Arbitri, dirigenti, giocatori, procuratori, allenatori, funzionari, giornalisti: un vero e proprio sistema organico, una macchina per fare soldi SPORCHI, troppo sporchi.

E vediamo cosa ne esce. Troppo presto per emettere sentenze penali, ma abbastanza per dire che il calcio così non lo vogliamo. Torniamo indietro ora o mai più, per non perdere l’ennesima occasione di fare pulizia di questi pallonari che, ora è certo, ci hanno fregato.

2 Comments Add yours

  1. Come non detto… la rivoluzione era alle porte ma si è deciso per un disonorevole compromesso. In barba alla volontà di ripulire dal marciume che ha incrostato il mondo del gioco più bello del mondo…

    Unica consolazione: viste le usanze italiche, poteva andare anche peggio.

  2. Come non detto… la rivoluzione era alle porte ma si è deciso per un disonorevole compromesso. In barba alla volontà di ripulire dal marciume che ha incrostato il mondo del gioco più bello del mondo…

    Unica consolazione: viste le usanze italiche, poteva andare anche peggio.

Leave a Reply